•  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares

Oggi parliamo di Corporate Identity. Di cosa si tratta? Dell’identità di un’azienda e quindi di come essa si mostra ai suoi potenziali acquirenti. Vediamo insieme come crearla in maniera efficace e perché è importante soprattutto per le start up.

Cos’è la Corporate Identity?

Lo dice la parola, lo abbiamo detto nell’introduzione: stiamo parlando di identità aziendale. In sostanza, la Corporate Identity è l’immagine visiva della mission aziendale, ovvero dei valori che essa vuol trasmettere al proprio target di riferimento.

corporate identity
Uno stesso prodotto può essere venduto da più brand, ma solo quello che riesce a vendere anzitutto la propria immagine riuscirà sicuramente a vendere il prodotto. Questo è lo scopo della Corporate identity

Tutto si basa sull’idea che i clienti fanno le loro scelte in base a ciò che pensano di un determinato prodotto e dell’azienda che lo rivende. Anzi, il fulcro della vendita starebbe proprio li: uno stesso prodotto può essere venduto da più brand, ma solo quello che riesce a vendere anzitutto la propria immagine riuscirà sicuramente a vendere il prodotto.

Va da sè che, in un sistema di reti e collegamenti multimediali come quello in cui viviamo oggi, per le start up la Corporate Identity sia il primo punto su cui lavorare per poi poter studiare anche la giusta campagna di promozione del brand e dei suoi prodotti tramite la giusta pubblicità tramite tv, radio, riviste, ma soprattutto tramite i social media.

Caratteristiche principali

La Corporate Identity deve essere costituita da 3 elementi che riescano a mantenere in combo tra loro il focus su ciò che l’azienda è e su ciò che l’azienda fa per i suoi fruitori.

Il primo elemento è sicuramente l’Anima. Cosa vogliono vedere i clienti di un’azienda? I suoi valori, com’è nata, la sua filosofia e quindi la sua personalità. Come per le persone, la personalità aiuta un’azienda a distinguersi dalle altre del settore e a vincere nel campo delle vendite.

corporate identity car
Quali sono le caratteristiche della Corporate identity? Scopriamolo!

L’elemento Anima della Corporate Identity lavora poi in simbiosi con Mente e Voce. Per Mente s’intende l’ambito della pianificazione dei progetti interni all’azienda stessa, quindi tutto il suo management finalizzato a dare un preciso scopo allo sviluppo del brand.

La Voce invece è l’elemento della comunicazione, ovvero di come viene diffuso il messaggio aziendale e attraverso quali canali.

Tutti questi elementi dovrebbero essere rinchiusi nell’immagine dell’azienda, rappresentata dall’insieme di elementi visivi, comunicativi, ma soprattutto comportamentali.

Fase 1: sii te stesso, sii riconoscibile

Il punto iniziale e fondamentale per creare la propria Corporate Identity è fare branding, costruendo un’immagine aziendale con logo e piattaforma web che rispecchino ciò che l’azienda è e vuole offrire.

Non basta. Logo e sito dovranno essere unici, riconoscibili a prima vista. Non facile al giorno d’oggi, in particolare per le start up, trovare la quadra giusta per rendere la propria immagine diversa da quelle esistenti già ben posizionate sul mercato.

Un buon punto di partenza può essere metterci la faccia e perché no anche il nome. Molto spesso infatti basta semplicemente utilizzare il proprio nome per il logo con un simbolo che rappresenti ciò che fate e il gioco è fatto.

Nel caso non sappiate da che parte rifarvi, il nostro consiglio è quello di ingaggiare un’agenzia di comunicazione per farvi aiutare a focalizzare gli elementi giusti che portino alla creazione della vostra Corporate Identity.

E il Brand Identity allora?

A questo punto vi starete chiedendo: ma che differenza c’è tra Corporate Identity e Brand Identity? Potrebbero sembrare la stessa cosa in realtà nel primo caso si parla di core business, della mission aziendale, mentre nel secondo caso si parla degli elementi grafici e visivi utilizzati per rappresentare l’azienda al suo pubblico.

corporate identity branding
Qual è allora la differenza tra corporate identity e branding?

Sono comunque due concetti connessi tra loro. L’una deve riflettere l’altra e viceversa, deve esserci cioè una vera e propria sintonia di idee e di comunicazione.

Ci deve essere coerenza per puntare alla fidelizzazione del cliente.

Come si crea una Corporate Identity?

Per costruire la Corporate Identity adeguata alla tua start up – o meglio, adeguata al target della vostra start up – dovrete anzitutto stabilire il vostro obiettivo.

Chiedetevi quindi: Chi sono i miei competitors? Perché dovrebbero scegliere me anziché loro?

In sostanza lavorando sulla concorrenza e analizzando il loro lavoro, le loro caratteristiche, etc. potrai fare indirettamente un’analisi del tuo business e capire quali sono i punti di forza e quelli deboli e rendere la tua immagine migliore e più forte.

A questo punto focalizzati sul tuo target. La risposta sta nei loro bisogni. Pianifica e organizza il lavoro pensando a ciò che serve a colui che compra ciò che vendi e il gioco è fatto.


  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.