Stile scandinavo, un tocco nordico alla casa. Con pochi accorgimenti si può ottenere una casa ricercata e minimal. L’ideale per chi cerca nuovi trend. Le filosofie di vita Hygge, Niksen e Lagom applicate alla casa danno importanza al benessere e alla persona.

stile scandinavo
Un esempio di arredamento in stile scandinavo con prevalenza di tonalità chiare

Luminosità grazie alla palette colori

Lo stile scandinavo viene solitamente accostato a colori chiari, che riflettono anche la minima luce che permea dalle finestre. Le tinte consigliate sono quelle che richiamano la natura: dal beige sabbia all’azzurro cielo. Il colore predominante è sicuramente il bianco sia per le pareti che per i mobili e i tessuti.

Il nero viene solitamente utilizzato per le cornici e le finiture in modo da far risaltare i dettagli. Per quanto riguarda tessuti, tende e cuscini è consigliabile il giallo senape. Il grigio e il rosa sono molto apprezzati come accostamenti.

I colori chiari tendono ad ingrandire e illuminare gli spazi perché riflettono la luce. Questo è esattamente l’effetto che si ha in Scandinavia con la prima neve. Viene utilizzato il bianco soprattutto perché in alcune zone nei paesi del Nord per molti mesi è assente la luce naturale. Quindi è un vero e proprio bisogno di luminosità.

La scelta sostenibile dei materiali

Arredare in stile scandinavo significa seguire il tema natura non solo per le pareti ma anche per i materiali dei mobili e dei tessuti. Quindi via libera al legno sbiancato o chiaro, i tessuti assolutamente green 100% cotone, lino e lana.

Troviamo anche la pietra, la pelliccia sintetica e la pelle. Per gli scandinavi la connessione con la natura è molto importante. Per questo lo stile nordico deve essere assolutamente sostenibile ed ecologico.

Per quanto riguarda il legno, la scelta ricade soprattutto per l’idea di calore e accoglienza che infonde ma anche per il suo potere isolante. Le tipologie di legno utilizzate sono soprattutto il pino, larice, frassino, abete rosso, betulla e quercia.

La caratteristica dell’arredamento nordico è lasciare il materiale quasi allo stato grezzo. Infatti il legno viene lavorato e trattato pochissimo. Le linee sono minimali e molto pulite. Non solo per i mobili ma anche per le pareti e il pavimento.

stile scandinavo
L’arredamento dello stile nordico punta soprattutto alla funzionalità senza troppi fronzoli.

Stile scandinavo minimal ma funzionale

Una delle caratteristiche principali di questo stile è la funzionalità, dove l’ergonomia la fa da padrone. Sono infatti pensati per rendere confortevole la vita di tutti i giorni. Questo stile è adatto non solo alle case di montagna ma anche agli appartamenti in città.

Seguendo la filosofia di vita Hygge dei paesi nordici con questa tipologia di arredamento si crea un’atmosfera piacevole e confortevole. Linee semplici, armonia con l’ambiente e una specifica funzione. Ogni stanza è ordinata, senza decorazioni eccessive, luminosa e accogliente.

Decorazioni tipiche dello stile scandinavo

I motivi decorativi sono molto importanti, non possono mancare stampe, candele e lampade. Molto importanti sono i pattern sia per quanto riguarda la carta da parati che per tende e cuscini. Via libera allora ai pois, figure geometriche, elementi naturali e gli animali (in particolare il cervo e l’alce) più o meno stilizzati.

Ogni oggetto d’arredo è selezionato in maniera da rendere la stanza ordinata e armoniosa. Nulla è lasciato al caso e non ci sono oggetti superflui. Il “total white” si può spezzare con piante e fiori oppure con pochi oggetti colorati.

stile scandinavo
Una stanza da letto arredata in stile scandinavo, minimal ma accogliente

Consigli su come arredare le varie stanze

Partiamo dall’ingresso che è il biglietto da visita dell’intera casa. Un appendiabiti minimal e funzionale, una consolle in legno chiaro e uno specchio da ingresso faranno subito capire di essere approdati nello stile scandinavo. Un’ottima idea potrebbe essere collocare una panca in legno grezza per posare borse e scarpe.

Il soggiorno ideale ha il pavimento in parquet di legno chiaro. Il tavolo rigorosamente in legno dalle linee armoniche, funzionale accostato a delle sedie moderne. Il divano ha una colorazione tenue come ad esempio un grigio chiaro o un bianco, rivestito in fibre naturali o cotone. Accanto al divano un tavolino minimal e leggero posto sopra un tappeto dalle decorazioni geometriche.

Il calore e la funzionalità dovrebbero essere trasmessi e concentrati soprattutto nella camera da letto. Grazie alla complicità del bianco con dei tavolini rotondi utilizzati come comodini e un letto minimal. Nulla di più confortevole dell’essere avvolti da una coperta in pelliccia sintetica in una fredda notte invernale. Anche quando scendiamo dal letto il massimo del piacere è immergere i piedi in un sofficissimo tappeto di pelliccia.

La cucina solitamente è in grigio chiaro oppure total white che si abbina a tavolo e sedie della stessa tonalità. Elettrodomestici e accessori vanno scelti della stessa tonalità della natura: dal verde al terracotta.

Può sembrare uno stile che richiede poco sforzo ma in realtà non è così, ogni cosa è ben studiata: colori, nelle texture e stile sono scelti e abbinati alla perfezione.


Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.