D’estate l’engagement rate del nostro Instagram si abbassa di brutto. Alcuni si chiedono perché, altri semplicemente non se ne preoccupano anche perché pubblicano molto di meno. Insomma, post in calo. In questo articolo scopriamo perché in estate calano le interazioni sui social e come poter rimediare.

Post in calo ed engagement rate

Facciamo un ripassino di un argomento che già avevamo trattato qualche mese fa. Quando si apre un profilo social, personale o aziendale, l’obiettivo primario è sempre quello di creare intorno a sè e al proprio operato una lead generation che interagisca con i nostri post.

Un nucleo di persone che ci seguano e che ci aiutino a condividere il nostro operato per aumentare le views e anche le vendite. Per farlo una delle cose da fare con costanza è postare contenuti di qualità, che attraggano i nostri followers.

post in calo su instagram come fare
Post in calo su Instagram? Qui qualche tips su cosa pubblicare in estate

In estate però, complice la bella stagione, la voglia di stare in pieno relax per fatti propri o con amici e parenti, non postiamo come in inverno e soprattutto guardiamo molto meno i social e ci documentiamo meno su ciò che fanno gli altri intorno a noi. In questo articolo vediamo come mantenere alto l’engagement rate in estate quando i post in calo remano contro alla nostra crescita sui social.

Ricorda che non è colpa tua

Anzitutto ricorda che è più che lecito prendersi una pausa, soprattutto dai social. Le pubbliche relazioni d’estate si fanno dal vivo e questo è sempre stato il suo bello.

Quindi, non è colpa tua se il tuo engagement rate è basso in estate, non è colpa dei post in calo e basta, è colpa anche e soprattutto dell’algoritmo di Instagram. Tieni sotto controllo l’ER e dopo aver eseguito le tue ricerche su hastag e interazioni decidi una linea d’azione che ti permetta di mantenerti attivo sui social, senza rinunciare al relax sotto l’ombrellone.

post in calo in estate
L’estate è fatta di momenti di socializzazione reale, ma anche virale. Ecco come vincere il calo dell’engagement rate estivo

Come fare? Lo scopriamo nei prossimi paragrafi. Intanto fai un bel respiro e lasciati andare: l’estate, soprattutto quest’anno che finalmente ci vengono restituite molte libertà, va vissuta e goduta sino infondo.

Come combattere i post in calo!

Eccoci qua con qualche dritta per andare contro al calo dell’engagement rate in estate. Per prima cosa ricordate che l’engagement va di pari passo all’utilizzo del social di riferimento.

post in calo programmazione
La parola chiave è Pochi ma Buoni. Programmate pochi post, fatti bene e vedrete che non avrete post in calo durante le vacanze

Prendendo in esame Instagram, se il vostro problema sono i post in calo forse è anzitutto perché oltre a pubblicare di meno utilizzate di meno proprio la piattaforma. Quindi, aprite Instagram ed iniziate a dare un’occhio ai post dei vostri amici e aziende preferite. Mettete like, condividete post nelle stories e commentate. Vedrete che in pochi giorni aumenterete di riflesso anche il traffico sul vostro profilo.

Punto 2: Programmate e fate storie

Se non avete voglia di pubblicare post. Se non avete tempo o meglio non avete idee per i vostri contenuti, allora scegliete anche solo un giorno a settimana per la pubblicazione e fate un unico post. Programmate l’intero mese in cui sarete in ferie e avrete 4 post dedicati a voi, alla vostra attività.

Quattro post fatti bene, che vi porteranno il giusto traffico. Condivideteli nelle storie e giorno per giorno raccontate qualcosa delle vostre vacanze proprio li, dove i contenuti durano solo 24 ore. I vostri followers riceveranno la notifica del post una volta a settimana e nel mentre vi seguiranno nelle storie.

Vedrete che il traffico al profilo aumenterà piano piano – o quanto meno non calerà drasticamente – e potrete ripartire dopo le vacanze con i vostri contenuti super hot senza nemmeno esservi accorti di aver lasciato andare i social per qualche mese. La soluzione al problema dei post in calo sta nel non arrendersi.


Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.