• 5
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    7
    Shares

Oggi vogliamo parlare di un nuovo pacchetto di stickers pensato da e per Whatsapp in collaborazione con l’OMS. Cosa hanno di speciale? Servono a promuovere la speranza ritrovata grazie ai vaccini.

Cosa sono gli stickers di Whatsapp

Gli stickers sono “disegnini” che si possono utilizzare per migliorare le capacità espressivi e interpretativi di un messaggio su Whatsapp.

Stickers
Gli stickers aiutano ad esprimere emozioni e concetti

Essi possono venire in nostro aiuto per aiutarci ad esprimere meglio un’emozione, un concetto, un sentimento. Ma possono, anche, semplicemente aggiungere un tocco carino e divertente alla conversazione.

Gli stickers sono raccolti in gruppi appartenenti a un tema specifico. I pacchetti si possono scaricare singolarmente e utilizzare nelle chat, verranno poi visualizzati per temi, mostrando in evidenza quelli maggiormente utilizzati.

Vaccines For All – gli stickers realizzati insieme all’OMS

Il pacchetto di cui vogliamo parlare oggi si intitola “Vaccines For All”, vaccini per tutti. I vaccini contro il Covid-19 arrivano sugli smartphone, anche se si tratta solamente di simpatici e divertenti adesivi da “attaccare” sulle nostre conversazioni Whatsapp.

Vaccines For All
Vaccines For All – il pacchetto di stickers realizzato insieme all’Oms

Questi stickers sono stati ideati con lo scopo di aiutare gli utenti a comunicare in modo creativo e divertente e ad esprimere gioia, sollievo e speranza riguardo le possibilità offerte dai vaccini anti-Covid-19, con privacy.

Può inoltre diventare un’ulteriore occasione per mostrare riconoscenza agli operatori sanitari, che hanno lavorato incessantemente per salvare vite in questo lungo e difficile periodo”, spiega Whatsapp, in un comunicato pubblicato sul proprio blog ufficiale.

Nel pacchetto si vede un traguardo tagliato, un abbraccio, finalmente, dopo un anno di pandemia, uno scudo che ci protegge dal virus. Gli aerei che tornano a volare, le persone che ricominciano a viaggiare. Un gruppo di amici che balla insieme, senza mascherina. Un calendario con disegnata una siringa, per segnare il giorno del vaccino. Una dottoressa che esegue tamponi.

E, ancora, un braccio con un cerotto, appena fatto il vaccino, una siringa di vaccino stretta in una mano che fa il segno della vittoria. E tanto altro ancora.

È il mondo che verrà, quello che si spera riusciremo a riconquistare grazie alla campagna vaccinale, che spesso ancora zoppica e vacilla. Quel mondo dove un abbraccio o un ballo con gli amici non farà più paura.

La collaborazione con l’OMS e non solo

Nel realizzare questo speciale pacchetto di stickers, Whatsapp ha collaborato con l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ma non è una novità.

È dall’inizio della pandemia che Whatsapp stringe importanti collaborazioni con l’intento di informare, motivare e supportare le persone.

Le collaborazioni interessano “più di 150 governi statali, nazionali e locali, nonché organizzazioni come Oms e Unicef, per costruire canali di assistenza volti a fornire informazioni accurate e risorse riguardo al Covid-19 a oltre 2 miliardi di persone”.

Pacchetti precedenti

Come dicevamo, è dall’inizio della pandemia che Whatsapp collabora con governi e organizzazione per diffondere informazioni e risorse per combattere, o per lo meno per affrontare nel migliore dei modi, la pandemia.

Quello di Vaccines for All non è il primo pacchetto da pandemia proposto da whatsapp. Nel corso del primo lockdown, a marzo 2020, infatti, il primo pacchetto di stickers a tema pandemia fu diffuso.

Insieme a casa
Insieme a casa, il primo pacchetto rilasciato a marzo 2020, durante il primo lockdown

Si intitolava “Insieme a casa” e, ovviamente, incoraggiava le persone a rispettare la quarantena e a vivere questa condizione nel migliore dei modi.

Il pacchetto di stickers comprendeva immagini riguardo a diverse attività che si potevano svolgere a casa, come gli esercizi aerobici indoor o lo smartworking. Ma anche riferimenti a comportamenti che stavamo scoprendo per le prime volte: il distanziamento sociale, la mascherina, la quarantena.

Questi stickers, però, sono diversi. Le mascherine non ci sono più, al loro posto balli e sorrisi. Cessa anche il distanziamento, al suo posto, finalmente, c’è un lungo abbraccio. Vaccines for All è un vero inno alla speranza. Un abbraccio virtuale, affinché ne arrivi uno reale al più presto.


  • 5
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    7
    Shares

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.