Se fai parte della categoria di creator sai già cosa sono i filtri TikTok. Se invece hai poca familiarità con questo social e vuoi cominciare a far girare i tuoi video, vediamo un attimo insieme di cosa stiamo parlando. TikTok è un’app estremamente creativa ma, al tempo stesso, non richiede particolari conoscenze per essere usata.

L’editing dei video tramite app di terze parti potrebbe essere complicato (o solamente lungo) per alcuni, quindi uno strumento fondamentale sono i filtri. Si tratta di semplicissime migliorie che puoi applicare sui tuoi video direttamente mentre li giri.

Sono molto simili ai filtri di Instagram e ti permettono di calibrare valori come il contrasto, i colori, l’esposizione, l’illuminazione dei tuoi video. I filtri TikTok altro non sono che dei livelli che, sovrapponendosi al video, ti permettono di modificarne l’aspetto. In questo modo il tuo lavoro sembrerà più cinematografico, anche se hai registrato direttamente in casa.

Filtri TikTok
Filtri TikTok: i migliori da utilizzare per avere un impatto visivo a prova di scrollata!

Perché i filtri TikTok sono fondamentali

La potenza di TikTok è sicuramente la possibilità di condividere spaccati di giornata. In qualunque momento e in qualsiasi condizione. La perfezione patinata di Instagram non serve più, interessa invece il giornaliero. La quantità (se unita a contenuti interessanti) supera la qualità… ma questo non significa che devi rinunciare all’estetica!

Un video che ha un certo standard visivo si distingue dagli altri e cattura l’attenzione dei tiktoker, evitando che passino oltre al tuo contenuto. Per questo creano anche maggiore coinvolgimento: più visualizzazioni, più like, più potenza del tuo video.

I filtri TikTok sono utilissimi anche per definire lo scopo del tuo video attraverso lo schema visivo. Un filtro retrò ti permetterà di far capire subito che si parla di storia, mentre un filtro con colori accesi rimanda alla fantasia e al sogno.

Usa sempre gli stessi filtri per creare la tua brand identity: contenuti visivamente simili sono più semplici da ricollegare tra loro! Non ti preoccupare di sceglierne però solo uno: puoi optare per due o tre, a seconda di quanti argomenti tratti. L’importante è che poi ti ricordi di non variare troppo! Fidelizza i tuoi follower, così ti potranno riconoscere al volo!

Filtri TikTok
Filtri TikTok strumenti fondamentali per la creazione dei tuoi video. Per spiccare in un mare di contenuti home-made, aggiungere un tocco di qualità visiva farà davvero la differenza!

I filtri TikTok più usati in assoluto

Uno dei filtri TikTok più apprezzati, specialmente nel periodo estivo, è sicuramente Caramel. Si trova sotto la categoria Ritratto ed è letteralmente il primo della lista. Questo filtro, come quello Beach, ti permette di dare un colorito più caldo alla tua pelle, come se fosse baciata dal sole.

Sempre sotto la categoria Ritratto puoi trovare il filtro Vintage che, con i suoi colori caldi e l’immagine un po’ sgranata, farà sembrare il tuo video uscito da una polaroid.

Un altro filtro, anzi un’altra serie di filtri, molto usati, sono quelli che si trovano nella categoria Vibe. Qui potrai trovare ben 3 soluzioni per rendere i tuoi video in bianco e nero in un solo istante.

Filtri TikTok
Filtri TikTok per tutti i video: panorami, selfie o cibo.
Ogni filtro ha una sua particolarità, anche se ogni tanto può essere usato anche diversamente…

Quali sono i filtri trend del momento

Stare dietro ai trend di TikTok non è per niente facile: bisogna saper trovare i migliori nel lato americano e saperli adattare a quello italiano. Ci sono però delle costanti che sembrano reggere. Una di queste è, appunto, il filtro Caramel che va per la maggiore anche in quest’estate 2022.

Un altro filtro che è esploso, letteralmente, è il Fantasy, che si trova sotto la categoria Vibes. È assolutamente perfetto per dare un tocco di colore, rossiccio, ai tuoi video. Se usato per un selfie, fa risaltare tantissimo anche le colorazioni calde del viso.

Insospettabile, invece, è il filtro Brew che si trova nella categoria… Food! Sì, l’idea iniziale sarebbe stata quella di usarlo per il cibo, ma una volta applicato al viso dà dei risultati davvero interessanti, quindi perché non provare?


Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.