•  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares

La nail art o arte della manicure è una forma di design molto particolare. Dalle sue origini puramente cosmetiche, nel corso degli anni la nail art si trasforma in espressione creativa. Le unghie diventano autentiche tavolozze in miniatura, da personalizzare a proprio piacimento.

Naturalmente una forma d’arte non si può improvvisare. E anche la nail art richiede studio, pratica e attenzione. Soprattutto, è fondamentale una buona manualità, visto che le superfici da trattare sono davvero minuscole.

Un corso di ricostruzione unghie “sarebbe” quasi indispensabile. Per fortuna, però, esistono anche molti tutorial online, oltre a pratici stencil per realizzare con facilità forme e disegni. Una volta che avremo fatto pratica e acquisito confidenza, realizzare piccoli capolavori di nail art diventerà sempre più facile, veloce e divertente.

Gli effetti che possiamo ottenere sono davvero tantissimi. Sfumature, trasparenze, gradienti, pittura a stile aerografo… con la nail art non c’è che l’imbarazzo della scelta. Perché il design e l’arte passano (anche) per il make-up.

Cinquanta sfumature di… nail art

Una fra le tipologie di nail art più in voga sono sicuramente i gradienti. Con questo termine si indicano, solitamente, delle sfumature di colore da una tonalità a un’altra. Un gradiente si può realizzare variando l’intensità dello stesso colore di base (ad esempio da rosso a rosa, o da blu scuro ad azzurro) oppure anche fra colori diversi.

Dopo aver “spopolato” su Internet ai tempi del Web 2.0, ora le sfumature sono il nuovo trend per le unghie. Una manicure con gradient nails è di sicuro effetto e può essere personalizzata in mille modi diversi. Ad esempio con l’ausilio di smalti metallici e glitterati, per una finitura “a specchio” che non potrà non lasciare sbalorditi.

Nail art e gradienti
Le sfumature o gradienti, una forma molto apprezzata di nail art

Ma come si realizzano le gradient nails? Per ottenere delle sfumature omogenee la procedura è abbastanza semplice. Tutto ciò che occorre è una selezione di diversi colori in scala cromatica (almeno cinque se vogliamo che ciascuna unghia abbia una sfumatura diversa).

Se, invece, il nostro obiettivo è quello di sfumare ogni singola unghia, ci servirà una spugnetta da trucco. Quelle da fondotinta sono particolarmente indicate. Meglio, in questo caso, scegliere spugnette circolari piuttosto che sagomate; in questo modo sarà più facile distribuire il colore in modo uniforme.

Il colore andrà steso in righe parallele sulla spugnetta. Possiamo scegliere qualsiasi tipo di smalto; opaco, semitrasparente, metallizzato, con i glitter o perfino olografico per un effetto ancora più “wow”. Il colore andrà tamponato delicatamente sulla superficie dell’unghia fino a ottenere la sfumatura desiderata. Per ottenere un colore più corposo possono essere necessarie anche diverse applicazioni; ricordiamoci di volta in volta di “rinfrescare” il colore sulla spugnetta, per evitare che secchi.

In punta di pennello… o di stuzzicadenti

In apertura si parlava della miriade di effetti diversi che si possono ottenere con la nail art. Per realizzarli occorrono però gli strumenti appropriati. L’ideale sarebbe acquistare un apposito set di pennelli da manicure. In commercio possiamo trovarne diversi; comprendono tutte le tipologie di pennello più usate e costano poche decine di euro.

I pennelli di piccole dimensioni e dalla punta quadra solitamente si utilizzano nella fase di copertura e ricostruzione, oppure per allungare unghie troppo corte. Per stendere il gel il maniera ottimale, invece, è meglio ricorrere a un pennellino ovale non troppo grande. In questo modo, lo smalto sarà sempre uniforme e asciugherà in maniera molto più rapida ed efficace.

I pennelli obliqui sono perfetti per la nail art dalle forme geometriche o con campiture di colore più o meno estese. In genere sono disponibili in diverse dimensioni. Questi pennelli si usano, perlopiù, con un’unica passata di colore, o al massimo due.

Nail artist al lavoro
Gli artisti della manicure utilizzano set di pennelli per effetti spettacolari

I dettagli più minuti e le rifiniture dovranno essere realizzate con i liner, pennellini dalla punta sottilissima. Se invece vogliamo delle sfumature particolari o dei disegni in stile aerografo, dovremo procurarci un pennello Acrylic 3D molto appuntito.

Attenzione, però; i pennelli per la nail art sono estremamente delicati. Scordatevi di pulirli con dei detergenti chimici o con l’alcool, perché rischiereste di rovinarli anche in maniera molto grave. Per pulire le setole basterà strofinarle delicatamente con della carta assorbente o un panno carta.

E se non abbiamo un set di pennelli apposito? Niente paura, per ottenere piccoli disegni dettagliati, ghirigori o fiorellini potremo servirci di un semplice stuzzicadenti, intingendo la punta nel colore. Se poi vogliamo qualche effetto speciale, trasciniamo lateralmente lo stuzzicadenti sulla superficie dell’unghia per sfumare il colore.

La nail art fra stencil, strass e… percing!

Ma c’è ancora di più. Le potenzialità della nail art sono davvero innumerevoli. Scordatevi la manicure “noiosa” e ordinaria; con la nail art, le unghie diventano autentici capolavori di design. Ormai sono un fenomeno pop che ha conquistato star del calibro di Rihanna o Lady Gaga.

Per nail art che non passano inosservate, un’ottima soluzione sono gli stencil. Potete trovarli su siti come Amazon o Wish; oppure, se siete dei designer a 360°, potreste addirittura realizzarli voi stessi. Cercate dei motivi di vostro gradimento e personalizzateli, variando dimensioni e angolazione. A quel punto non vi resterà che ritagliarli (a mano, o con l’ausilio di una stampante 3D) e ottenere i vostri stencil per unghie.

Non abbiate timore di sperimentare tra tipologie di smalto, effetti cromatici, glitter e quant’altro vi suggerisca la fantasia. La nail art, proprio come tutte le grandi correnti artistiche, nasce con l’obiettivo di sorprendere e “scioccare”. Quindi liberate la creatività e sbizzarritevi seguendo la vostra immaginazione; il risultato sarà sicuramente spettacolare.

Manicure spettacolare con i piercing
I piercing sono l’ultima novità nel campo della nail art

Un’alternativa di sicuro effetto scenico per la nail art può essere l’inserimento di strass adesivi sull’unghia (o addirittura attorno a essa). Anche in questo caso dovrete fare un po’ di pratica. In commercio troverete strass di varie forme e dimensioni; divertitevi ad alternarli, per creare forme e motivi, oppure per impreziosire una manicure molto “basic”.

Infine, uno degli ultimi trend riguarda i piercing alle unghie. La nail art infatti si può combinare all’inserimento di piccoli piercing personalizzati; dai classici anellini a bijoux più complessi, che possono sostituire gli anelli per un makeup davvero all’avanguardia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares