•  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares

Avete notato che con l’ultimo aggiornamento Amazon ha cambiato la sua icona? Erano molti anni che l’applicazione non si rifaceva il look e una bella “rinfrescata” ci voleva proprio.

Non per tutti

Il 26 gennaio molti utenti si sono alzati con l’intenzione di ordinare qualcosa su Amazon. Ormai è diventata una pratica comune, soprattutto dopo che la pandemia e il conseguente lockdown hanno reso impossibile recarci nei negozi fisici.

Eppure, quella mattina gli utenti hanno subito notato qualcosa di diverso. Non c’era più l’icona bianca con il carrello della spesa blu tra le loro app. Al suo posto una scatola di cartone, come i pacchi che l’indiscusso re dell’e-commerce ci recapita a casa, e l’immancabile freccia sorriso ad adornarlo.

Tuttavia questo non è successo a tutti gli utenti. I primi a ricevere la nuova icona sono stati gli utenti iOS, ma ben presto sarà disponibile anche su Android.

La vecchia icona di Amazon

Spesso, quando subentrano nuove icone, quelle vecchie ci mettono un attimo a finire nel dimenticatoio. Ma questa volta sarà difficile dimenticarsene, dato che la vecchia icona di Amazon è rimasta completamente invariata per anni.

Icone Amazon
La vecchia e la nuova icona dell’applicazione di Amazon

L’icona aveva uno sfondo bianco e un carrello blu, sopra il quale troneggiava la scritta Amazon, il classico e iconico logo con il nome e il sorriso-freccia a collegare la A alla Z.

Amazon è sicuro di sé e non ha bisogno di farsi conoscere, perché già tutti lo conoscono, lo usano e lo apprezzano. Tuttavia, dopo anni un cambio di look era doveroso.

Ecco la nuova icona dell’applicazione di Amazon

Oggi l’icona si presenta marrone e non più bianca. Quel marrone che chiaramente è ispirato al colore delle scatole di cartone per le consegne dei pacchi.

Pacchi Amazon
La nuova icona ricorda gli inconfondibili pacchi Amazon

Non c’è più la scritta Amazon (ha ancora bisogna di presentazioni?) ma solo l’iconico sorriso-freccia, che accompagna, anche nella realtà, tutti i nostri pacchi.

Infine, per dare quel tocco di colore e per farla risaltare tra tutte le altre icone delle applicazioni sul nostro smartphone c’è un accenno di nastro blu.

Il sorriso di Amazon rimane al centro, in primo piano, per renderlo facilmente riconoscibile. Il nastro si trova in alto al centro, come a voler chiudere questo immaginario pacco virtuale.

L’icona nella sua interezza è semplice e minimale. Tuttavia la scelta del colore marrone cartone la rende diversa da tutte le classiche icone presenti sul mercato e la fa, senza dubbio, risaltare tra le altre.

Cosa ne pensano gli utenti

Il restyling dell’icona dell’applicazione di Amazon non è di certo passata inosservata e i commenti si sono moltiplicati in pochissimo tempo.

In molti ritengono che la nuova icona è senza dubbio più riconoscibile. Sebbene la vecchia icona riportasse il nome per intero dell’azienda, il carrello della spesa era molto lontano dall’idea degli utenti di e-commerce.

Il pacco che ci viene consegnato a casa, invece, si avvicina molto di più all’idea generale che le persone hanno di Amazon e di tutti gli e-commerce in generale. Inoltre, negli anni i pacchi di Amazon sono diventati iconici, riuscendo a distinguersi dagli altri anche in questo. Sappiamo che ciò che ci è stato appena consegnato è un ordine Amazon semplicemente dal packaging, prima ancora di aprirlo.

Decidere di rendere l’icona come il pacco stesso, quindi, sembra essere davvero una brillante idea.

Tuttavia, il web non manca mai di scherzarci su ogni cambiamento, piccolo o grande che sia. In molti si sono riversati, quindi, sui social affermando che la nuova icona dell’applicazione di Amazon ricorderebbe il volto stilizzato di Hitler.

Certo, il nastro sembra ricordare i classici baffetti del dittatore, ma qualsiasi sia il design c’è sempre qualcuno che ci vede un qualcosa di diverso e ne specula l’immagine. Vedremo se ad Amazon non importeranno i commenti o se deciderà di modificare l’icona, magari eliminando il controverso nastro blu.


  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares