•  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares

Che cos’è un Workshop? È una parola magica ultimamente molto usata (e abusata) nel contesto dell’organizzazione di eventi. Chi organizza eventi di qualsiasi tipo sa anche che Workshop è la parola giusta da utilizzare per una buona strategia di marketing. Scopriamolo insieme.

Organizzazione di eventi

Se stiamo organizzando un evento, se vogliamo vendere un prodotto, far conoscere un servizio o farsi un po’ di pubblicità, dobbiamo sapere che workshop, negli ultimi anni, è diventata una sorta di parola magica. Attira moltissimo l’attenzione sull’evento in questione, quasi quanto “buffet gratuito”.

Workshop
Workshop non è un semplice corso o un seminario

Ma dobbiamo fare attenzione a non abusarne. Perché se l’intento dell’evento è solo vendere il prodotto, senza parlare con i visitatori e renderli parteci del progetto, allora non dovremmo utilizzarla.

Ma se la cosa più importante di questo evento sono le discussioni che ci saranno tra gli organizzatori e i visitatori, allora una buona strategia di marketing è proprio utilizzare la parola magica: Workshop.

Alla fine il significato ultimo della parola è anche abbastanza effimero. È come se fosse diventata una moda attira visitatori e, quindi, potenziali clienti per i nostri prodotti o servizi.

Che cos’è un Workshop?

Un Workshop può essere frainteso come un semplice corso, un seminario o tantomeno un convegno. Le idee su cosa sia realmente un Workshop sono, per i più, ancora abbastanza confuse e non è proprio semplice far chiarezza.

Workshop
Workshop è un laboratorio dove creare contenuti

In molti, infatti, come dicevamo lo usano impropriamente e, proprio da questo utilizzo improprio, nasce la confusione su cosa sia in realtà.

In realtà, un Workshop, per essere definito tale, deve avere delle caratteristiche specifiche che lo distinguono dai semplici corsi.

Il workshop può essere visto come un laboratorio dove lavorare sui contenuti. Un tempo veniva considerato come un evento dove il relatore e il partecipatore parlavano tra loro in maniera minima. Adesso, invece, tutto l’evento si basa proprio sulla conversazione di entrambi le parti, come fossero sullo stesso livello.

Il confronto deve essere accesso e la conversazione attiva. C’è sempre un relatore che è l’esperto sull’argomento trattato. Ma ai partecipanti viene data la possibilità di spiegarsi ed esprimere le loro opinioni in maniera attiva.

Cosa si fa nel corso di questi eventi?

Si organizza una o più giornata durante le quali ci si riunisce in gruppo. Si tengono lezioni svolte da uno o più esperti del settore, dando vita a un vero e proprio laboratorio dove si lavora sull’argomento.

Il tema scelto si affronta con creatività, innovazione e coinvolgendo attivamente tutti i partecipanti all’evento.

Si stimola il dibattito e la creazione di contenuti, rielaborando le idee e creando una relazione profonda tra relatore e partecipanti.

Workshop come strategia di marketing aziendale

Sempre più aziende si addentrano nel mondo dell’organizzazione di eventi dando vita a Workshops. Si tratta di un’ottima strategia di marketing, per rendere tutti partecipi del progetto e della vita aziendale.

Workshop
Immaginate grandi tavoli e tante sedie attorno, relatori esperti seduti sulla sedia accanto ai partecipanti, allo stesso livello

Nel corso di questo evento bisogna tirare fuori delle idee per un prodotto o un progetto e tutti i partecipanti sono parte attiva del lavoro.

Il Workshop serve per fare ricerche di mercato, per decidere e organizzare nuove strategie di marketing, per fare brainstorming.

Come organizzare l’evento

Alla fine, quindi, se vogliamo, per qualsiasi motivo, organizzare un Workshop, come dobbiamo fare?

Dobbiamo, innanzitutto, definire il tema dell’evento: design, marketing, gestione aziendale. Dobbiamo poi definire lo scopo dell’evento, come ad esempio l’idea per un nuovo prodotto.

Passiamo poi a scegliere gli esperti che guideranno il gruppo di lavoro e i partecipanti ai quali indirizzarlo (clienti, dipendenti, ecc).

Infine, dobbiamo creare il giusto spazio per l’evento. Come possiamo immaginare un Workshop visivamente? Immaginate grandi tavoli e tante sedie attorno, relatori esperti seduti sulla sedia accanto ai partecipanti, allo stesso livello, appunto.


  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares