• 2
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    4
    Shares

Come ogni anno Interbrand stila la classifica dei 100 brand più famosi al mondo. Nell’ultimo decennio c’è stata una vera e propria rivoluzione tecnologica, che vede ai primi posti sempre le aziende hi-tech. D’altronde sono il futuro. Ma vediamo insieme come sono andati i Best Global Brands di quest’anno così particolare. Chi ha vinto contro tutti, sfidando anche la pandemia? Quali sono i brand più famosi del 2020?

Best Global Brands, la classifica stilata da Interbrand

Interbrand stila la classifica dei Best Global Brands assegnando ad ognuno di essi un valore economico. Valore calcolato in miliardi di dollari.

Per stilare la classifica tiene in considerazione tre fattori: “la performance finanziaria dei prodotti o servizi del marchio, il ruolo svolto dal brand nel processo d’acquisto e la sua forza competitiva e capacità di creare fidelizzazione e di sostenere domanda e margini nel lungo periodo”.

Per quanto riguarda la classifica di quest’anno, è stato tenuto in considerazione il periodo che va dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020. Mentre da giugno a settembre 2020 gli esperti di Interbrand hanno lavorato per poter presentare la Best Global Brands 2020.

La rivoluzione tecnologica dell’ultimo decennio

Quali sono secondo voi i brand più famosi del mondo? Forse non abbiamo bisogno degli esperti di Interbrand per capire che tra le primissime posizioni del Best Global Brands ci sono Google, Amazon, Apple, Microsoft.

Eppure, appena un decennio fa (anzi, anche meno) non era così. Provate a pensare a 10 anni fa: cosa era davvero famoso 10 anni fa? I brand hi-tech ancora non erano così conosciuti e alla portata di tutti.

Coca Cola best global brands
Coca Cola ha ricoperto la prima posizione per tredici anni consecutivi, fino a quando Apple non l’ha spodestata

Meno di un decennio fa il brand più famoso secondo l’annuale Best Global Brands era Coca-Cola. E così è stato per ben tredici anni consecutivi, durante i quali è sempre stata sul gradino più alto del podio.

Fino al 2013 quando è stata spodestata da Apple. Da allora tutto è cambiato e più nessun brand al di fuori di quelli che si occupano di hi-tech, informatica e tecnologia, sono più riusciti a risalire sul podio.

La Coca Cola rimane comunque al primo posto tra i brand non tecnologici in classifica.

Il podio 2020

Al primo posto si riconferma Apple, con un valore di 322,999 miliardi di dollari. Amazon, che lo scorso anno era al terzo posto, sale al secondo posto (complice anche la quarantena è l’incredibile impennata delle vendite online), con un valore del brand di 200,667 miliardi di dollari. Inoltre Amazon conquista anche la top performance, con una crescita del 60%.

Best Global Brands 2020
Best Global Brands 2020

Al terzo posto troviamo Microsoft, con un aumento del 53% e un valore del brand di 166,001 miliardi di dollari.

Il valore del solo podio è del 30% del totale dei 100 Best Global Brands. Dieci anni fa il valore del podio era pari ad “appena” il 16% del totale.

Best Global Brands 2020 – dalla quarta alla decima posizione

A seguire, in quarta posizione, troviamo Google, che cade dalla seconda posizione, per un valore del brand di 165,544 miliardi. Dal 2012 è la prima volta che Big G non fa parte del podio.

Troviamo poi Samsung (62,289 miliardi di dollari), in quinta posizione. È la prima volta nella storia che entra a far parte della Top 5 dei Best Global Brands.

In sesta posizione troviamo, poi, Coca Cola (56,894 miliardi di dollari); Toyota (51,595 miliardi di dollari), in settima posizione. In ottava posizione c’è Mercedes Benz, McDonald’s in nona e, per finire, la Disney in decima posizione.

Le new entry del 2020

Probabilmente per effetto del Covid-19 alcuni Brand del settore dei social media e della comunicazione virtuale entrano per la prima volta nella classifica dei Best Global Brands.

Sono Instagram (in diciannovesima posizione), Youtube (in trentesima posizione) e Zoom (l’ultimo dei 100 Best Global Brands).

Best Global Brands e Covid-19
Probabilmente per effetto del Covid-19 i brand di social network, social media, comunicazione digitale, hanno scalato la classifica

Anche Brands del settore dei media digitali fanno il loro debutto nella Top 100. Sono Spotify (in settantesima posizione) e Netflix (41esima posizione).

Hanno scalato la classifica anche diversi brand della logistica, come UPS (45esima posizione), Fedex (75esima) e DHL (81esima).

A crollare, invece, sono stati i Brand di moda, i quali hanno sofferto di più per la pandemia, come Zara o H&M.

Infine, nella classifica dei Best Global Brands troviamo anche tre brand italiani: Ferrari (79esima posizione), Gucci (32esima) e Prada (99esima).


  • 2
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    4
    Shares