•  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares

Analytics è l’app delle statistiche, ovvero quella app, e prima ancora quel sito, grazie al quale potrai tenere monitorate le statistiche del tuo sito internet, del tuo blog o del tuo e-commerce.

Cos’è Analytics?

È un servizio gratuito che Google mette a disposizione per monitorare il proprio sito web. Mostra tutti i dati relativi agli accessi degli utenti e li organizza in grafici e tabelle per essere il più chiari possibile.

È un servizio utile a tutti coloro che hanno un sito e vogliono avere un riscontro sul loro lavoro on-line. Infatti, Google mette a disposizione anche l’app per smartphone per poter controllare giornalmente i progressi anche dei singoli contenuti. Su Analytics tutto è suddiviso in semplici sezioni che aiutano l’utente anche meno esperto a capire come muoversi all’interno delle statistiche.

Come funziona?

C’è una premessa da fare. Molti di coloro che aprono un sito, non hanno proprio il pallino di internet, perciò anche imparare a leggere le statistiche in merito ad esso sarà una cosa da apprendere per gradi. Nel caso siate della scuola “Internet per negati” vi consigliamo di affidare a chi ha costruito il vostro sito anche il controllo dei movimenti di quest’ultimo, almeno per il primo periodo.

analytics la home page
La home page di Analytics si presenta pulita e di facile controllo.

Detto ciò, possiamo comunque dire che Google Analytics non è particolarmente difficile da utilizzare. Vi basterà creare o accedere ad un account Google legato al vostro sito web.

Una volta entrati sul sito con il vostro account Google nella sezione apposita vi basterà inserire l’URL del sito che si intende monitorare. Analytics genererà per voi un codice HTML (uno script) che dovrete inserire dentro le pagine del vostro sito web.

Una volta inserito il codice inizierà la scansione del sito e già dopo pochi minuti potrete controllare gli accessi in tempo reale. Ovviamente più l’intervallo di tempo sarà lungo, più le statistiche saranno utili a trarre delle conclusioni.

Lettura dei dati Analytics

La struttura del sito – e anche della app – è impostata su due colonne: il menù di sinistra e la parte principale che potremmo dire centrale con i dati. Nel menù ci sono 3 aree, ovvero quella relativa al pubblico, quella dell’acquisizione e quella del comportamento.

Per controllare i dati di ogni sezione dovrai scegliere l’intervallo di tempo da esaminare. Di default ti verranno proposte le statistiche dei primi 30 giorni. Nell’angolo in alto a destra puoi aprire un pannello per impostare invece l’intervallo che ti serve.

La sezione Pubblico

Questa è l’area in cui si possono vedere i dati relativi alle visite al sito, anche dette sessioni. Non solo. Qui potrete vedere il numero degli utenti effettivi che sono atterrati anche per un solo click sul vostro sito e il numero di pagine totali.

analytics la sezione pubblico
Nella sezione pubblico di analytics avrete modo di controllare il tipo di target che è affluito al vostro sito e in che quantità per giorni e orari.

È anche la sezione dedicata al valore medio per ogni visita e al valore medio di tempo di visita in secondi. Qui avrete a che fare con la cosiddetta “frequenza di rimbalzo”, ovvero il numero di visite di una sola pagina o di tutto il sito.

In quest’area avrete modo anche di vedere l’area geografica di riferimento di chi vi segue e tante altre micro sezioni per approfondire lo studio del vostro pubblico o target di riferimento.

Area Acquisizione

È la sezione che analizza in che modo gli utenti sono arrivati al vostro sito. Da qui in pratica vedrete ad esempio se il vostro lavoro di condivisione sui social funziona e qual è la piattaforma social che riconduce più utenti al vostro sito. Non solo. Potrete effettuare una ricerca interna relativa ad esempio alle campagne che avete lanciato o controllare come le sponsorizzazioni attraverso Google o Facebook abbiamo portato pubblico al sito e in che quantità.

analytics acquisizione dati
Come sono stati acquisiti i dati del vostro sito dagli utenti visitatori? Lo potete scoprire e studiare nella sezione Acquisizioni di Analytics.

Sapere in che modo e in che percentuali i contatti sono entrati nel vostro sito è molto importante per capire su quali canali spingere e continuare a pubblicizzarvi e su quali invece avete bisogno di cambiare strategia per migliorare l’acquisizione del vostro target di riferimento.

Analytics e la sezione Comportamento

Qui ci si concentra sulle pagine che compongono il vostro sito. Oltre ai dati totali e medi riportati nel pannello “Panoramica”, potrete vedere quali sono le pagine più visitate e qual è il flusso delle visite per quelle pagine.

analytics la sezione comportamento
Quali sono le pagine più seguite del vostro sito? Nella sezione comportamento potrete scoprirlo.

Nella sezione interna “In-Page” avrete modo di vedere il sito nella sua interezza e le sue parti più cliccate. Questo è utile per capire ad esempio dove andare a mettere dei banner pubblicitari dei vostri sponsor se ne avete.

Gli indicatori di Google Analytics sono veramente tantissimi. Per spiegarveli tutti dovremmo scrivere una guida, perciò il nostro consiglio è quello di provare e sperimentare giorno per giorno.


  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
    2
    Shares