L’Italia è un museo a cielo aperto”. Non è vero che l’arte è solo per chi può permettersela. L’arte è per tutti e deve essere per tutti. E, soprattutto, è alla portata di tutti. Basta guardarsi intorno, girare per le piazze italiane, per scoprire che non occorre andare in un museo per ammirare le opere d’arte. Ecco 10 opere d’arte gratuite da vedere in Italia (ma ve ne sono molte di più!).

Fontana dei quattro fiumi – Roma

Iniziamo con alcune opere d’arte gratuite da vedere nella Capitale. In realtà, la città è interamente un museo a cielo aperto e non c’è angolo di Roma che non racchiude arte e storia. Tuttavia, ci limiteremo a tre opere d’arte.

Opere d'arte gratuite
Fontana dei Quattro Fiumi

La prima è la fontana dei quattro fiumi, a Piazza Navona, un’opera del Bernini. Tra rocce, cavalli, draghi, leoni e mostri marini, vi sono le divinità dei quattro fiumi: del Gange, del Nilo, del Danubio e del Rio della Plata.

Ogni fiume e ogni divinità rappresentavano uno dei quattro contenenti allora conosciuti.

Opere d’arte gratuite: Fontana delle Tartarughe – Roma

La seconda tappa romana è la Fontana delle Tartarughe, suggestiva anche perché si trova in quello che era il ghetto ebraico della città.

Opere d'arte gratuite
Fontana delle Tartarughe

La fontana si trova a Piazza Mattei, costruita da Giacomo della Porta nel 1581.

Estasi di Santa Teresa D’Avila – Roma

Infine, chiudiamo la città eterna con l’Estasi di Santa Teresa D’avila, altra opera del Bernini, situata nella chiesa di Santa Maria della Vittoria, in via XX Settembre.

Opere d'arte gratuite
Estasi di Santa Teresa D’Avila

Opere d’arte gratuite: Statua del Dio Nilo – Napoli

Scendiamo a Napoli per ammirare l’incredibile statua del Dio Nilo, arrivata a Napoli ai tempi greco-romani, quando una spedizione raggiunse la città dall’Egitto.

Opere d'arte gratuite
Statua del Dio Nilo

Incredibile è, soprattutto, la sua storia, dato che la statua arrivò danneggiata e, per molti anni, nessuno fu in grado di riconoscerne l’identità.

Guglia di San Domenico e Guglia dell’Immacolata – Napoli

Rimaniamo a Napoli, ma spostiamoci a Piazza del Gesù nuovo, dove troviamo le Guglie di San Domenico e dell’Immacolata. Le due guglie furono erette a metà del ‘600 e testimoniano la sconfitta della Peste da parte della città.

Fontana del Pretore – Palermo

A Palermo troviamo un’altra fontana dalla storia interessante. È la Fontana del Pretore, arrivata nel capoluogo siciliano da Firenze e realizzata nel 1500.

Opere d'arte gratuite
Fontana Pretoria

Quando la fontana arrivò a Palermo non fu accolta benevolmente. Innanzitutto, perché, per farle spazio, furono abbattuti diversi edifici abitativi. Inoltre, le sculture erano “vergognose” per via delle nudità. Per questo ben presto in città iniziarono a chiamarla “la fontana della vergogna”.

Opere d’arte gratuite: Il Nettuno del Giambologna – Bologna

Tutti i Bolognesi conoscono la statua del Dio Nettuno del Giambologna, ma forse i turisti no. Si tratta di una scultura gigantesca che sovrasta una fontana e che viene e veniva molto utilizzata dai cittadini.

Opere d'arte gratuite
Nettuno del Giambologna

Un tempo si lavavano i panni e le verdure nelle acque della fontana (anche se la legge lo vietava). Oggi, invece, si pensa che il Nettuno del Giambologna porti fortuna. Per questo gli studenti dell’università hanno un rito propiziatorio che la riguarda: girare due volte intorno alla fontana prima di ogni esame.

Piazza della Signoria – Firenze

Questa non è un’opera d’arte, ma un intero museo a cielo aperto in piazza. Nello specifico Piazza della Signoria, a Firenze, che diverse statue: il Perseo di Benvenuto Cellini, l’Ercole e Caco di Baccio Bandinelli e una copia del David di Michelangelo.

Opere d'arte gratuite
Copia del David di Michelangelo

Opere d’arte gratuite: L.O.V.E. – Milano

A Milano troviamo opere d’arte moderna. Come L.O.V.E. di Maurizio Cattelan, in Piazza Affari. L.O.V.E., anche conosciuta come “il dito”, è l’acronimo di Libertà, Odio, Vendetta, Eternità.

Opere d'arte gratuite
L.O.V.E.

Ago, Filo e Nodo – Milano

Ago, Filo e Nodo si trova in Piazza Cadorna. È un’opera della pop art, realizzata dagli americani Claes Oldenburg e Coosje Van Bruggen. Essa rappresenta la laboriosità e lo stakanovismo dei milanesi.

Opere d'arte gratuite
Ago Filo e Nodo

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.